Ritratto d’artista – Hesbé Bolzonello

La luce come dono

Sono le ore 15, la luce invade la galleria e ogni opera pare restituire la sua parte come se non si trattasse di un dono dell’artista...

Ovvero degli artisti, perché qui l’arte della luce si trasmette come un segreto di famiglia.

La sua storia

Bolzonello, dai fiori ai paesaggi della Provenza

Roger Bolzonello compone le sue prime tele a 13 anni nel Nord della Francia.
Orticoltore, si accinge a dipingere composizioni floreali e paesaggi della Provenza e finisce col  decidere di farne il suo mestiere e di venire a mettere il suo cavalletto a Saint-Paul de Vence.
Hesbé s’inizia alla pittura a olio e alla tecnica a coltello con suo padre.

 

Un attaccamento accorato alla Provenza

In famiglia condivide il gusto per la pittura ma anche un forte attaccamento ai paesaggi soleggiati del Mediterraneo.

Ci si aspetta ad ogni momento a vedere un campo di fiori inclinati dal soffio del vento e un’ombra strisciare da un muro all’altro.

Un effetto dovuto a una padronanza perfetta della tecnica a impasto, retaggio dei grandi impressionnisti.

Uno sguardo

Hesbé, il paesaggio supporto dell’emozione

Al lavoro sulla luce e sull’autenticità, Hesbé porta oggi uno sguardo nuovo sui paesaggi che osserva. Il tocco si permette nuovi effetti a favore di una composizione permeata di sensibilità e di emozione.

Nel laboratorio, i tubi di colore, in un’allegra accozzaglia, si prestano alle delicate attenzioni dell’artista.

Incontra l'artista...

Atelier Hesbé Bolzonello

40 rue Grande
Tel. +33 (0)4 93 32 81 34
www.galerie-hesbe-bolzonello.fr

Ulteriori informazioni
Fermer
I tuoi colpi di fulmine

Nessun elemento presente nel tuo carrello

Scarica i tuoi colpi di fulmine

Il tuo browser è incompatibile con i colpi di fulmine.

Se la modalità navigazione privata è attivata, devi disattivarla.