Paul Antonescu

Creature uscite direttamente dai sogni, i più coloriti che esistono...

In uno stile unico, il mondo immaginario di Paul Antonescu si dispiega senza limiti. I colori sorgono per sfuggire dai limiti convenzionali e prendono forme e rilievi accattivanti.

Esseri paradisiaci e mostri gentili ti interpellano, ti guardano con cento occhi. Non devi essere sorpreso di veder sorgere, in un angolo del quadro, un gioiello o un talismano, anche se ben  nascosto nella curva di un corpo di donna, lucida di piacere.

Nel borgo di Saint-Paul de Vence, nel Sud della Francia, Paul Antonescu mischia i colori dei suoi fantasmi con i ricordi di cento viaggi e quattro paesi in cui è vissuto. La pittura l’accompagna da quasi trent’anni, per trasmettere ancora e sempre quell’energia che ci abita.

 

Autoritratto

Autoportrait © Paul Antonescu

Lo specchio mi guardava sorpreso, stupito e diffidente nel vedere che lo attraversavo. Da quando sono l’altro, comincio ad assomigliare a me.

Sono come un gemello di Gemini sotto il segno del pennello. Il ritratto si cambia in autoritratto!

Non avere paura dei mostri nei miei colori! Domami con i tuoi occhi!

Il gallo

Le Coq © Paul Antonescu

Il gallo mi ha svegliato dal mio trasparente sonno di una notte di domenica. Penso che si sia dipinto da sé sulle lenzuola nelle quali ho dormito quando facevo il pittore.

 

Trasparenza...

Transparence © Paul Antonescu

Il suo corpo, prigioniero del tranello di qualche foglia e fiore smarriti, che ricordano tanto l’oblio di se stessi. Cado sul suo corpo, cado nel silenzio che la lacera leggermente.

Nascondino...

Cache cache © Paul Antonescu

Le ombre nascondono questo viso irreale. Mi raccolgo nella poesia dipinta e come un pellegrino di parole, parto alla ricerca del tuo corpo nascosto.

 

Le regard © Paul Antonescu
Le regard © Paul Antonescu La femme médiévale © Paul Antonescu

I suoi occhi mi scrutavano col loro lustro verde di giovinezza. Ma non potevo più guardarli come nel passato. Questi occhi vedono solo il futuro.

La femme médiévale © Paul Antonescu

I colori imprigionavano racconti nel selvaggio corsetto della donna medievale. Mi vedo ancora accarezzare i pizzi celesti della veste d’amore eterno, come un cavaliere posto sotto il segno carnale.

 

Émotion © Paul Antonescu

Il suo viso sbocciava in petali, come un salice sulla dolce sponda d’un fiume. Hai scoperto le mie parole, le tue lagrime hanno pulito i miei pennelli ma hai dimenticato di lasciare il mio corpo per sempre.

Un mondo fantastico...

...pieno di creature da sogno e di gioia di vivere.

Non dovremmo fuggire quando guardiamo un dipinto altamente colorato; invece dovremmo aprirvi la nostra curiosità. Poi, sentiremo l’energia; è presente ed echeggia con noi, purché siamo pronti a riceverla.

L'uomo di cuore

L'homme de cœur © Paul Antonescu

L'uomo di cuore

Scoprire il suo lavoro

Incontrate l'artista...

ATELIER PAUL ANTONESCU 

727 chemin Peyre-Long
Tel. +33 (0)6 85 16 98 40
www.paulantonescu.com

Ulteriori informazioni
Fermer
I tuoi colpi di fulmine

Nessun elemento presente nel tuo carrello

Scarica i tuoi colpi di fulmine

Il tuo browser è incompatibile con i colpi di fulmine.

Se la modalità navigazione privata è attivata, devi disattivarla.